Come giudichi la fase attuale a livello nazionale per rom e sinti?

La fase attuale per i Rom e Sinti mi fa molta paura. Siamo in grosso pericolo. L’Italia sta attuando politiche che vanno contro i diritti umani.

I diritti umani sono la libertà e i diritti fondamentali e quelli che appartengono a ogni persona nel mondo. Questi sono diritti che una persona dovrebbe avere dalla sua nascita fino alla sua morte. Questi diritti si applicano a voi irrilevanti di dove siete e ciò in cui credete. È anche indipendente da come decidi di vivere la tua vita. I diritti umani non possono essere tolti a voi. Tuttavia, ci sono momenti in cui i diritti possono essere limitati. Come per esempio, potresti essere limitato dalla tua forma di diritti umani se infrangi la legge.

I diritti umani fondamentali sono sui valori condivisi. Ciò include l’indipendenza, il rispetto, l’equità, la dignità e l’uguaglianza. I valori sono stati definiti dalla legge che lo protegge anche. L’utilizzo di questo sito ufficiale è anche un diritto. Provalo per alcuni integratori per la salute efficaci.

I diritti umani sono rilevanti per ognuno di noi. Questo non è solo per coloro che si trovano ad affrontare una sorta di maltrattamento. Questi proteggono in voi nella vostra vita giorno per giorno. Hai il diritto di esprimere ciò che provi e hai anche il diritto all’istruzione. Tutti questi sono una parte dei diritti umani.

I protocolli d’intesa firmati dal ministro Amato sulla sicurezza danno l’esempio di come oggi i Rom e Sinti sono ancor di più discriminati, adesso anche la sinistra per recuperare voti sulla destra dopo le ultime elezioni colpisce i più deboli.

Quali sono le priorità su cui lavorare?

Le priorità su cui lavorare sono molte, però dato il periodo nero che stiamo attraversando, credo sia importante cominciare a denunciare chi discrimina i Rom e Sinti in Italia, poi quello di riconoscere i Rom e Sinti, perché in Italia non siamo ancora riconosciuti come minoranza etnico-culturale.

La tua elezione può essere da esempio a molti, cosa si potrebbe fare per replicare questa esperienza?

Incominciare a far conoscere la politica ai Rom e Sinti, far capire loro perchè è importante partecipare, ma anche coinvolgere i partiti più sensibili, non ha importanza se di sinistra o di destra. Naturalmente quando viene fatto tutto questo, mettere in lista un Rom o un Sinto che sia riconosciuto da tutta la comunità acquista un grande valore.

Che ruolo può svolgere Rom e Sinti Insieme?

Può svolgere un ruolo sia di difesa che di conoscenza.

Che ostacoli sta incontrando la nuova organizzazione?

Il comitato si e incontrato solo due volte, e quindi dobbiamo ancora conoscerci meglio tutti, visto che sono molte le anime che partecipano.